depressione post- vacanza

agosto 28, 2017

Molte persone appena tornate da un viaggio si ritrovano ad affrontare la depressione post-vacanze o post-ferie, contraddistinta da un calo generale del proprio benessere e della propria produttività lavorativa in seguito a una bella esperienza di viaggio.Non si tratta di una vera e propria patologia, ma di quella improvvisa condizione di disagio psico-fisico, con sintomi di natura ansioso-depressiva, un malessere in cui rischiano di incorrere soprattutto coloro che tornano al lavoro dopo una lunga pausa. La preparazione alla partenza è sempre entusiasmante, c’è eccitazione, aspettativa,  queste sensazioni si amplificano  pochi giorni prima del viaggio ed esplodono quando si arriva finalmente a destinazione. Ma quando il viaggio sta per terminare si inizia ad avvertire  un senso di lieve tristezza. Nei primi giorni dal rientro  si è spesso demotivati a riprendere la vita di tutti i giorni, con il rischio di non saper godere di quel che si e’ vissuto in vacanza. Bisogna considerare che, i ritmi fisiologici sono stati modificati durante la pausa, per esempio si e’ dormito di piu’, si e’ fatto un sonnellino al pomeriggio, ma sopratutto ci si e’ direttamente esposti al sole per abbronzarsi. La luce del sole, stimola la ghiandola pineale che risiede nella nostra scatola cranica e che secerne melatonina, un provvidenziale importante ormone che regola tutti gli altri ormoni e che offre un benessere complessivo e un buon ritmo cardiaco sonno/veglia. L’eventuale ginnastica fisica che si compie con gli eventuali bagni al mare, ma anche praticando passeggiate a piedi, oppure in bici, lungo i laghi e su per le montagne oppure un moderato sport, attiva neuro ormoni come le endorfine che euforizzano il corpo e aiutano il sonno con l’aggiunta dell’aumentata secrezione di melatonina. Quando si torna alla vita quotidiana tale ritmo potrebbe rompersi e ci si sente nuovamente stanchi. Si tratta spesso di malumore che deriva dal fatto che consciamente o inconsciamente, in vacanza, lontano dai soliti impegni, si stacca e non si pensa. Ci si sente fisicamente appesantiti, psicologicamente non pronti, schiacciati dal senso di responsabilità e dai normali compiti della vita quotidiana. Dopo un periodo di svago e di riposo l’impatto con la routine ed i doveri fa entrare in crisi il corpo ed il sistema nervoso, talvolta fin dagli ultimi giorni di vacanza. Bisogna in ogni modo riprendere il ritmo cittadino con lentezza, riposare un po’ di più rispetto a quello che normalmente si faceva prima di andare in vacanza, cominciare ad abituarsi al rientro per tempo e prepararsi in modo progressivo al cambiamento, quindi sul finire delle vacanze ed in prossimità del ritorno a casa sarebbe opportuno cominciare a recuperare le consuete abitudini evitando ad esempio di fare le ore piccole e mangiare cibi sani.

Un vecchio proverbio inglese recita: Sei triste dopo le vacanze ? Non piangere di ciò’ che e’ finito, sorridi, perché’ e’ accaduto! Pensa in questi termini: i bei momenti del viaggio diventeranno parte integrante di una lunga serie di nuove esperienze e ricordi indelebili. Sentiti grato per aver avuto l’opportunità di fare questa esperienza.

A presto.

Condividi:

Facebook
Google+
http://www.matildebuonanno.it/blog/depressione-post-vacanza/
Twitter
LinkedIn
Instagram

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *