la metanoia del “sè”

marzo 30, 2018

“Non possiamo risolvere i nostri problemi con il pensiero che avevamo quando li abbiamo creati”.

A. Einstein

Il termine “metanoia” deriva dal prefisso greco meta, che significa “oltre”, “e nous, che significa “mente”. In sostanza la metanoia è un profondo cambiamento e rinnovamento continuo del pensiero. L’uomo è un essere resistente ai cambiamenti. La resistenza al cambiamento è una  manifestazione di come l’essere umano tenda a mantenere un’omeostasi generale. Le persone tendiamo a boicottare noi stessi, in quanto l’omeostasi, o (stabilità) raggiunta, ci rassicura, e cambiare richiede un forte dispendio di energie anche a livello emozionale. La profonda conoscenza di “se”, favorisce l’evoluzione qualitativa dell’essere umano, se fossimo consapevoli che in ogni momento della nostra vita è in atto un processo di cambiamento, riusciremmo a guardare il mondo e le persone con occhi diversi, facendo pulizia di  abitudini sclerotizzate. Difficilmente abbiamo la percezione cosciente di quello che siamo, di quello che è il nostro potenziale, senza i condizionamenti di ciò che ci circonda. La metanoia richiede che una persona si separi dalla sua vita ordinaria, e che le sue idee e i suoi sentimenti passati perdano il loro normale valore. L’esperienza di metanoia conduce a un nuovo significato, e guida verso una nuova direzione. L’essere umano muore completamente al suo vecchio modo d’essere, e quando sperimenta l’esperienza di rinascita, diventa totalmente una persona nuova. Metanoia di Jim Aikman è un film toccante, che racconta la storia del grande alpinista statunitense Jeff Lowe, il quale visse una profonda trasformazione interiore attraverso la salita solitaria sulla nord dell’Eiger. Una malattia degenerativa, lo costrinse a spostarsi in sedia a rotelle, ma  questo non fermò la forza e il coraggio che rallegravano il suo sguardo. Vi consiglio di vederlo. Il cambiamento interno di un essere umano, vive di intricati processi e cammini che hanno a che fare con la sfera della nostra identità, che vive i suoi percorsi in maniera dinamica. Tutti noi siamo coinvolti in questi cambiamenti, che danno senso alla nostra vita. Il vero successo risiede proprio in questa trasformazione dell’individuo, una metamorfosi “mentale” che rappresenta una via d’uscita dalla prigione in cui volutamente restiamo intrappolati. Metanoia vuol dire sviluppo, crescita, visione, cambiamento profondo del modo di pensare, di sentire e di considerare le cose. Il contrario è la  paranoia, che rappresenta la non capacità, l’insofferenza, la  stanchezza, la noia, senza vie d’uscita. L’essere umano è in grado di scegliere, di spostarsi su frequenze di pensiero più alte, scegliendo uno stile di vita che gli consenta di raggiungere quello stato di benessere attraverso la  ricerca di un equilibrio e di un senso della vita. La forza di  volontà ha un potere straordinario che ci spinge all’azione. E’ la madre di ogni cambiamento, è la regista delle nostre azioni. Impariamo a conoscerla e ad usarla con consapevolezza perché è il fuoco che alimenta l’attrazione verso i nostri obiettivi.

Dio lavora sempre con coloro che lavorano con volontà.
(Eschilo)

A presto.

Condividi:

Facebook
Google+
http://www.matildebuonanno.it/blog/la-metanoia-del-se/
Twitter
LinkedIn
Instagram

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *