stress cos’è e cosa fare

marzo 21, 2017

A tutti sarà capitato di sentirsi stanchi e accelerati e non riuscire a ridurre il ritmo veloce e frenetico in cui ci si sente intrappolati. Da quando ci svegliamo al mattino a quando rientriamo alla sera speriamo di trovare un po’ di riposo. Lo Stress è una fedele compagnia in questa epoca frettolosa. Eppure, ci porta ad ammalarci più frequentemente e siamo più soggetti a sbalzi di umore e nervosismo. Infatti, situazioni croniche di Stress possono essere all’origine di molti disturbi psicosomatici, come disturbi gastrici , colite, disturbi respiratori, problemi del ritmo cardiaco. Ma vediamo insieme che cos’è lo stress e come gestirlo, per poter vivere una vita più sana. Lo Stress non è altro che la conseguenza fisica, psicologica e comportamentale in seguito alla risposta che diamo a un evento. Poco conta se si tratta di un evento positivo o negativo, grande o piccolo. Ciò che conta è la nostra percezione dell’evento stesso. I meccanismi connessi allo Stress coinvolgono il Sistema Nervoso Autonomo, il Sistema Ormonale e quello Immunitario. Il termine stress fu impiegato per la prima volta nel 1936 da Hans Selye che lo definì come “risposta aspecifica dell’organismo ad ogni richiesta effettuata su di esso”. In base al modello di Selye, il processo stressogeno si compone di tre fasi distinte:
1 – fase di allarme: il soggetto segnala l’esubero di doveri e mette in moto le risorse per adempierli;
2 – fase di resistenza: il soggetto stabilizza le sue condizioni e si adatta al nuovo tenore di richieste;
3 – fase di esaurimento: in questa fase si registra la caduta delle difese e la successiva comparsa di sintomi fisici, fisiologici ed emotivi.

Dalle più recenti ricerche scientifiche si è visto come l’esposizione continua a una fonte di Stress possa attivare ripetute risposte fisiologiche, in stretta correlazione con l’insorgenza di disturbi cardiovascolari come l’ipertensione e l’infarto.  Lo Stress non è un fenomeno immateriale, ma si manifesta con la produzione di sostanze come neuro-trasmettitori, ormoni e mediatori del sistema immunitario. Lo Stress è la condizione nella quale si trova l’organismo quando deve adattarsi a situazioni di cambiamento che la mente percepisce come pericolose. I sintomi dello Stress variano da persona a persona a seconda della situazione, da quanto tempo siamo stati sottoposti a fattori di Stress e soprattutto la nostra percezione della sollecitazione stessa. Tuttavia i sintomi, più comuni, tipici dello stress possono essere così riassunti:

stressInsonnia
stressPerdita della concentrazione
stressAnsia
stressAssenteismo
stressDepressione
stressAbuso di sostanze
stressIrritabilità
stressNervosismo
stressMal di testa ed altre manifestazioni fisiche

 

Alcuni sintomi più di altri indicano la presenza di Stress. Possono variare soggettivamente, ma la maggior parte delle persone tende a reagire sempre allo stesso modo. Alcune risposte tipiche dello Stress sono i mal di testa, l’irritabilità, gli attacchi di Ansia, l’abbassamento dell’Autostima, l’insicurezza. In genere, i primi sintomi di Stress si manifestano, con alterazioni emotive o comportamentali. Spesso vengono notate prima dagli altri che dalla persona interessata. Infatti, accade di frequente che tali segnali non vengano riconosciuti subito, oppure che per varie ragioni vengano sottovalutati o ignorati. Lo Stress può essere causato da un insieme complesso di ragioni. Essere soggetti a troppi cambiamenti in rapida successione tra loro può essere uno dei motivi che causano Stress se le implicazioni emotive che questi comportano si rivelano troppo impegnative. Più numerosi e rapidi sono gli eventi stressanti nell’arco di un certo periodo maggiore sarà anche la probabilità di accusare sintomi di Stress a livello emotivo o fisico. Sintomi che saranno tanto più gravi quanto più l’evento riveste importanza per la persona che lo vive. Lo Stress può essere scatenato da eventi traumatici come :

stressLa perdita del lavoro
stressUn incidente
stressUna malattia
stressUn lutto
stressUna separazione

Peraltro, può essere scatenato anche da occasioni generalmente ritenute piacevoli come organizzare il proprio matrimonio o l’arrivo di un figlio. La reazione spontanea dell’organismo sarebbe quella di scappare o di attaccare, ma non sempre è possibile fare questo. Perciò abbiamo imparato a somatizzare. Per somatizzare intendiamo esprimere attraverso il corpo i vissuti emotivi che non possiamo attuare con il comportamento. Quindi lo Stress può favorire e accelerare la comparsa di molte malattie. Allora, per evitare che lo Stress prenda possesso di noi vediamo qualche piccolo accorgimento per vivere meglio. La prima cosa importante è iniziare a creare un equilibrio fra ritmi di vita e ritmi biologici.

bulletCerchiamo di dormire 7, 8 ore per notte e nutrirci in modo adeguato.

bulletIniziamo le nostre giornate in maniera rilassata magari possiamo svegliarci dieci minuti prima e fare una strategica programmazione e pianificazione dei nostri impegni. Pianificare il nostro tempo ci dà la possibilità di iniziare ad attivarci con maggiore lucidità e meno Stress.

bulletSe possiamo facciamo 5, 6 minuti di attività fisica o andiamo a piedi al lavoro.

bulletQualsiasi sia la nostra occupazione quotidiana dedichiamo almeno un’ora della giornata a fare una cosa che ci piace: dipingere, leggere, fare sport o guardare la televisione.

bulletOsserviamo durante la giornata, quali sono le situazioni che ci provocano irritazione o rabbia ma che non sono giustificabili dagli eventi.

bulletMiglioriamo le nostre relazioni interpersonali

bulletApprendiamo una Tecnica di Rilassamento e applichiamola quotidianamente

Gestire lo Stress è fondamentale per la tua salute e il tuo benessere! Un livello elevato di stress può essere ridotto facendo ricorso a tecniche di rilassamento e alla psicoterapia cognitivo comportamentale. Le tecniche di rilassamento mirano a controllare e gestire le risposte fisiologiche legate allo stress. Imparando a controllare queste reazioni, l’individuo può sfruttarle a suo vantaggio per la “cura dello stress“, raggiungendo uno stato di rilassamento piuttosto che di tensione. Le tecniche di rilassamento più efficaci sono: il Jacobson, il training autogeno, il Biofeedback, la Mindfulness, la meditazione.

Ricordate: prevenire è meglio che curare!

A presto.

 

 

Condividi:

Facebook
Google+
http://www.matildebuonanno.it/blog/stress-cose-e-cosa-fare/
Twitter
LinkedIn
Instagram

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *