PNL NEL COACHING

Il coaching ha guadagnato grande popolarità negli ultimi anni, che si tratti di “life” coaching per le singole persone o di “executive” coaching per chi lavora nel mondo del business. La maggior parte delle migliori aziende si avvale del coaching affiancandolo alla formazione per sviluppare il proprio personale, e l’uomo della strada può oggi scegliere il coaching al posto della terapia quando ha problemi da affrontare. Esistono molti approcci per il coaching, ma diviene sempre più evidente che combinarlo alla PNL produce una vasta gamma di benefici e vantaggi chiave. Uno dei più importanti è la rapidità. Le tecniche della PNL funzionano in modo veloce, a volte sorprendentemente veloce, creando cambiamenti significativi anche solo in una singola seduta. Un altro vantaggio è il fatto che il coaching con la PNL è “orientato alle soluzioni” e non ai problemi. Non ci si sofferma su ciò che non va bene, ma si invita invece il cliente a concentrarsi su ciò che desidera e si sviluppano strategie efficaci per raggiungerlo. In terzo luogo, il coaching con la PNL è pratico piuttosto che teorico. Anche se inevitabilmente saranno esplorati in una certa misura il problema o la situazione, lo scopo è quello di indurre il cliente all’azione, di fare in modo che faccia qualcosa di diverso se ciò che sta facendo al momento non funziona. Infine, un coach di PNL incoraggerà la persona con cui lavora a pensare e agire in modo coerente e allineato con le convinzioni e i valori più profondi che la contraddistinguono, perché solo allora i piani di azione elaborati saranno veramente ecologici per lei.