Team Building Kids

Team building kids…

”il divertimento è un potente acceleratore dei processi di apprendimento”.

Giocare infatti è allenarsi alla vita! avete mai osservato con quanta concentrazione e decisione giocano i nostri bambini nei primi anni di vita?

Per questo abbiamo progettato e sviluppato diversi percorsi di apprendimento ludico e di creative team building, perché nell’esperienza del gioco guidato, con la complicità di colleghi preparati ed esperti, definiamo obiettivi, sperimentiamo tecniche comportamentali, per far si che si producono nei bambini gli stessi risultati  come è richiesto nello stare in azienda.

Il team building è sinonimo di costruzione e valorizzazione del gruppo.
Sempre più aziende vivono l’organizzazione di team building, sia formativi che ludici, come un’importante momento di formazione e gestione della realtà aziendale. Metodo utilizzato con successo sui bambini negli Stati uniti, col tempo si è andato perfezionando diventando un punto di riferimento importante per tutte le aziende che mirano alla crescita, puntando sul gioco di squadra.

Saper stare con gli altri è una risorsa per se stessi e anche per gli altri. Da bambini ma anche e soprattutto da adulti. Al momento della nascita, il bambino non ha solo bisogno di essere tenuto in braccio, di essere accudito e sostenuto fisicamente, per sentirsi protetto e al sicuro. Ha bisogno anche di ricevere dal genitore quelle che Donald Winnicott chiama le“cure del vivere con”, le cure cioè che mirano a riconoscere la sua specificità, la sua unicità. Il bambino ha quindi bisogno per svilupparsi di vivere grazie al genitore esperienze ripetute di riconoscimento, di sentirsi riconosciuto come un soggetto, con emozioni, esigenze e desideri propri. Soddisfare il bisogno di riconoscimento di un bambino significa percepire i suoi segnali, verbali e non verbali, comprenderli, attribuire loro un senso, nominarli e andare incontro a queste comunicazioni rispondendo ad esse in modo adeguato.Quando, di fronte ad un figlio che si svaluta per il fatto di non riuscire in qualcosa, cerchiamo di capire se lo fa perché è realmente importante per lui riuscire in quel compito, oppure perché sente che non sta soddisfacendo le aspettative di altri. Noi insegniamo ai genitori a  giudicare l’errore e non il bambino, dimostrandogli così che è il suo comportamento ad essere in discussione e non il suo valore come persona. Insegniamo ai bimbi il grande valore del gioco di squadra, della collaborazione, e della condivisione.E tutto questo lo facciamo attraverso il divertimento!. I bambini sono coloro che riscriveranno il nostro futuro. Diamo loro elementi per costruirne uno migliore!

Se vuoi saperne di più’ sui nostri incontri e le città in cui si terranno contattaci. Ti aspettiamo.