Time Management

Time management

Gestione del tempo significa concentrarsi solo sulle azioni che portano al raggiungimento dell’obiettivo che ti sei prefissato.
Come stabilisco le priorità in base alle quali agire?
Decidendo a cosa devo attribuire priorità alta e quali passaggi posso invece compiere in un secondo momento.
Controllare il tempo non è possibile. Ma è possibile gestire gli sprechi di tempo e le situazioni di stress che si possono generare tanto nei contesti aziendali quanto nella vita di tutti i giorni. La gestione del tempo acquisisce un grado superiore di complessità nel momento in cui parliamo di gestire il tempo di un team. Ognuno dovrà fare le sue scelte individuali, ma solo avendo chiaro gli obiettivi e le priorità della squadra potremo scegliere come gestire i nostri sforzi per il meglio del team (che non è detto che coincida con il meglio che vedevamo solo per noi).Se non state gestendo il vostro tempo lavorativo, significa che è il tempo lavorativo che vi sta gestendo. Nel caos del lavoro quotidiano occorre portare avanti i propri piani d’azione agendo e non solo reagendo. Nella gestione delle nostre attività facciamo in prevalenza quello che abbiamo deciso e quindi le cose più importanti, nella gestione reattiva facciamo quello che altri o gli eventi ci richiedono (e magari non le più importanti).Non abbiamo bisogno di più tempo, ma di utilizzarlo nel modo migliore per dare più valore al nostro tempo e di conseguenza alla nostra vita.
Occorre non confondere la quantità di lavoro (ore di lavoro) con la qualità del lavoro (risultati ottenuti e livello di soddisfazione personale).

COME PUÒ’ ESSERMI UTILE UN CORSO DI TIME MANAGEMENT?

Obiettivi del corso di formazione:Stabilisci le giuste PRIORITA’

  • gestire in modo efficace ed efficiente il proprio tempo;
  • analizzare l’attuale programmazione personale per consentire un salto qualitativo nel raggiungimento dei tuoi obiettivi;
  • acquisire maggiore consapevolezza nella gestione del tempo per ridurre tensioni e possibili cause di stress negativo.
  • Vincere la Procrastinazione
  • Saper DELEGARE gli incarichi
  • Apprendere tecniche che ti  consentano di organizzare efficacemente il tuo lavoro
  • Distinzione tra ciò che è prioritario e ciò che è urgente
  • Imparare a gestire appuntamenti e riunioni ottimizzando il tempo

 

Imparerai ad organizzare al meglio il tempo che hai a disposizione, definendo le tue reali priorità per stabilire una “scaletta di attività” da seguire in modo schematico  ordinato, elastico ED EFFICACE. 

Il tempo è denaro…perché sprecarlo?

Programma del corso di formazione:

  • i paradossi nella gestione del tempo:
    • “Non ho tempo per…”
    • “Fermarsi a riflettere e pianificare
  • le sette leggi del tempo:
    • La legge di Pareto: il 20% delle attività che svolgiamo produce l’80% dei nostri risultati.
    • La legge di Parkinson: “il lavoro dura sempre quel tanto che è necessario a colmare il tempo disponibile per farlo”
    • La legge di Fraisse: il tempo è una variabile soggettiva, ciò che ci piace passa velocemente, ciò che non ci piace diventa eterno.
    • La legge di Illich: superata una certa soglia di lavoro l’efficacia personale tende a decrescere.
    • La legge di Murphy: ogni lavoro prende più tempo di quanto abbiamo inizialmente previsto.
    • La legge di Douglas dell’accumulo: l’accumulo tende a espandersi fino a occupare ogni spazio disponibile per contenerlo.
    • La legge di Carlson: svolgere un’attività in maniera continua prende meno tempo che spezzarla in più momenti.
  • il controllo degli eventi interno ed esterno;
  • sviluppare una visione positiva nella gestione del caos quotidiano;
  • essere efficienti per aumentare la probabilità di essere efficaci;
  • passare dalla logica della quantità di lavoro alla qualità del lavoro;
  • lavorare divertendosi: combattere stress ed ansia;
  • dove siamo? Dove vogliamo andare? Come vogliamo fare per arrivarci?
  • tenere sotto controllo il tempo;
  • decidere cosa non fare
  • lavorare “hic et nunc” (qui ed ora): i risultati di un anno sono la somma dei risultati di ogni giorno;
  • la gestione dell’agenda;
  • delegare ai propri collaboratori
  • far dimagrire i “mangiatori di tempo”;
  • Il Piano Personale di Miglioramento: costruire un piano d’azione concreto per lavorare sulle proprie aree di miglioramento individuate durante il corso di formazione:
    • cosa voglio continuare a fare?
    • Cosa voglio evitare?
    • Cosa voglio iniziare a fare?

 

Il tempo è una risorsa che non si rinnova, ma passa e non torna indietro: quanto tempo dovrai ancora sprecare prima di apprendere un modello efficace per gestirlo?

maggiori_infodownload